Achtung Geisterfahrer

Ecco un’altra parola intraducibile, se non con una perifrasi, che indica una discrepanza di fatto tra Italia e Austria/Germania: Geisterfahrer.

Ricordo la prima volta che l’ho sentita, alla radio: Geisterfahrer auf der Autobahn, Geisterfahrer in autostrada. Al tempo non avevo con me alcun vocabolario italiano-tedesco o tedesco-tedesco, non per alterigia ma per il fatto che viaggiavo solo in treno e i vocabolari, com’è noto, pesano non poco. Non potendo controllare, ho cercato di ricostruire la parola raffrontandola ad altre simili che conoscevo: Geisterschiff, nave fantasma, Geisterstadt, città fantasma, e mi sono fatta l’immagine di un’auto da film dell’orrore, piena di ragnatele e pipistrelli e con una creatura ricoperta da un lenzuolo al volante.

In effetti, il Geisterfahrer è colui che imbocca l’autostrada nel senso di marcia sbagliato (ed è quindi destinato a diventare presto un fantasma!) In italiano la traduzione (DIT) è:

automobilista che ha imboccato l’autostrada contro mano.

In inglese:

person driving on the wrong side of the road or the wrong carriageway.

In italiano il concetto non esiste perché – credo – il numero di persone che percorrono un’autostrada contromano sia minimo, mentre qui in Austria sento allarmi alla radio quasi ogni giorno. All’inizio mi stupivo, poi ho capito: in primo luogo, le autostrade non hanno un casello come noi e i locali acquistano la cosiddetta Vignette, un adesivo da incollare al parabrezza e che permette di usare tutte le autostrade austriache per rispettivamente 10 giorni, 2 mesi o un anno (ci sono però eccezioni: l’Europabrücke per andare a Innsbruck, 8€ di salasso ogni volta che si passa, e qualche altra galleria molto trafficata)

In secondo luogo, le entrate e le uscite sono sempre vicinissime, in maniera talmente subdola che quando è buio e non si conosce bene la strada, bisogna sfoderare almeno quattro-cinque paia di occhi per essere sicuri che non si è sul punto di imboccare il senso sbagliato.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...