Com’è donante

Ancora moda e ancora il Corriere

cappottini a matita chiusi da una fila di piccoli bottoncini [se sono bottoncini grandi non sono] d’oro zapponato (battuto)
Zapponato dovrebbe essere appunto “battuto” (come aggiunto tra parentesi), ma è un termine tecnico dell’arte orafa? In verità ho trovato soltanto la definizione agricola: lavorare terreni duri e sassosi con lo zappone
donante
una nuova linea dei pantaloni scattante, donante e pratica

Come termine di legalese: In diritto, la persona che fa una donazione (Devoto-Oli 2002-03)
Come participio presente di donare nel senso di stare bene è una vera novità!

pantaloni skinny (seconda pelle)

Ho trovato occorrenze di Skinny rib: (EN) Maglia a fitte costine, molto aderente

ricami di jais

jais: (FR) n italiano, giaietto. Dalla lavorazione di una varietà di lignite durissima dell’Asia Minore si ricava una pietra lucida e nera, chiamata anche “pietra di Gages”, città della Licia. In jais nero erano prodotti i “bijoux de deuil”, gioielli che la regina Vittoria aveva imposto alle dame di corte alla morte del marito Albert, ora diventati oggetti di antiquariato. Il jais è stato utilizzato per tutto il secolo, in varie applicazioni e decorazioni, a perline o a cannette scintillanti soprattutto su abiti da sera in chiffon, crepe, raso, per bottoni fantasia, per guarnire borsette e frange di abiti.
Caban: Ampia giacca in panno, di taglio sportivo. Per alcuni, deriva dalla divisa dei cocchieri inglesi dell’800 e deve il nome al termine cab (carrozza). Per altri, invece, da un giaccone dei marinai bretoni nel ‘700. Caldo e funzionale, il caban è stato realizzato nelle fogge e con i materiali più disparati. Nell’ultimo decennio, ha perso la connotazione esclusivamente maschile, diventando un passe-par-tout unisex
martingalaCaban
Listino di stoffa applicato posteriormente su cappotti, giacche e fermato da bottoni

giaccone stondato

stondare: ridurre in modo da ottenere una forma o un profilo rotondeggiante: stondare la scollatura di un abito
camicie vittoriane in georgette stropicciato
georgette: Tessuto di seta o di lana prodotto con filato di ordito ritorto in senso contrario rispetto a quello di trama per cui il tessuto prende aspetto e mano ruvidi. In bianco e a disegni sia operati che stampati, è adatto per vestaglie, camicie, abiti femminili

materiali antichi come il pizzo, il macramè o l’uncinetto

macramé: Merletto pesante costituito da una serie di fili, nodi e cordoncini intrecciati che ne disegnano il motivo. Si usa come passamaneria.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...