Job

Ovvia parola del giorno quando il calendario segna 1 maggio. In inglese job ha statuto pieno:

job
[vc. ingl., propr. ‘lavoro’; 1942]
s. m. inv.
1 Posto di lavoro, occupazione, impiego | Mansione, compito esplicato nell’adempimento di una prestazione lavorativa | (econ.) Job sharing, divisione di un lavoro a tempo pieno in due o più lavori a tempo parziale | (econ.) Job on call, tipo di contratto per cui un lavoratore, in cambio di una indennità di disponibilità, può essere chiamato al lavoro in qualsiasi momento nell’arco di tempo stabilito dal contratto stesso | Job placement, avviamento al lavoro, spec. di neolaureati o studenti universitari | (org. az.) Job rotation, l’alternarsi di dipendenti in diverse mansioni; la sostituzione temporanea di dipendenti impegnati in corsi di formazione con lavoratori disoccupati.
2 (elab.) Unità di attività definita da un utente e destinata a essere svolta da un elaboratore. (Ragazzini, Zingarelli)

In tedesco vale lavoretto. Na ja.

Job (britisch [ˈdʒɒb], amerikanisch [ˈdʒɑːb], deutsch [ˈdʒɔp] oder umgangssprachlich [ˈʒɔp]) bezeichnet

in der Umgangssprache (allerdings zunehmend auch amtlich, siehe z. B. Jobcenter), einen  Arbeitsplatz, eine  Stellung, eine  berufliche Tätigkeit, eine (vorübergehende) einträgliche Beschäftigung zum Zweck des Gelderwerbs; eigentliche Bedeutung ist das Ausüben einer niederen Tätigkeit zwecks zusätzlichen Gelderwerbs, etwa der Verteilung von Werbeprospekten am Wochenende. (Wikipedia)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...