Gita fuoriporta

Parola dello Zingarelli (preghiamo):

Lunedì, 13 Aprile 2009
La parola di oggi è: gita / fuoriporta

gìta
[f. sost. di gito, part. pass. di gire; av. 1306] s. f.
1 Escursione, breve viaggio di svago: g. al mare; g. turistica; g. scolastica; una g. a piedi in montagna.
2 (tosc.) Giro di garzone o fornitore presso i clienti.
3 †Nel gioco degli scacchi, mossa.
4 †Andata; CONTR. Ritorno.
|| gitàccia, pegg. | gitarèlla, giterèlla, dim. | gitarellìna, dim.

fuoripòrta o fuòri pòrta
[comp. di fuori e porta (1); 1818] A avv. Oltre le porte, le mura di una città | (est.) Nei dintorni di una città: fare una gita f.
B anche agg. inv.: una trattoria f.

Il concetto di fuoriporta è variabile. Da parte mia, che già mi ero smazzata il viaggio per tornare nella Maria-Luigianesca cittade,  l’altro ieri sono andata con Mr Quant fuoriporta di centotrentachilometri qui:

porto-l

(dove tra l’altro ho notato, non troppo in vista a dire il vero, questa targa a memoria di

targa commemorativa

)

e ieri, fuoriporto, qui

castello p.

E poi, ciliegina, qui a incontrare Straffie und Familie🙂

Oggi torno nelle patrie lagune, perché domani c’è il Dativ da spiegare…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...