Calaverna

Eccola, la parola giusta, quattro anni dopo!

Stavo ascoltando distrattamente questa quando ho colto la parola galaverna.

galaverna [1432]
s. f.
* (meteor.) Sottile strato di ghiaccio che si forma su ciò che è esposto al freddo intenso; è costituita da granuli provenienti da rapido congelamento di piccolissime goccioline d’acqua sopraffuse | Brinata molto intensa.

(Zingarelli 2008)

1. Brina o nebbia che cristallizza sui rami e sulle foglie, formando dei lunghi aghi Nell’Italia sett., sin. di brina.

(Devoto-Oli 2008)

Per me è stata un’epifania. Quattro anni fa, durante l’inverno più freddo e nevoso della mia vita, in Kakania, quando trovavo l’antenna dell’auto decorata da uno smerlo di gelo e mi dicevano che quella è gefrorener Nebel o Raureif e io guardavo affascinata i ghirigori senza saper dare loro un nome.