Ognuno ha la propria legge di Murphy

Quella del traduttore contempla traduzioni per le quali si passa la prova di traduzione ma che richiederebbero giornate di 36 ore, dunque nisba, non si puote, e  traduzioni con tempi fattibili ma per le quali non si passa la prova di traduzione. Contatti che ti tengono in ballo per un anno e mezzo, poi si fanno vivi e vogliono la traduzione in due mesi, mentre ne stai facendo un’altra (poi spariscono). Restano i capisaldi di case editrici verosimilmente contente ma che hanno deciso che i paesi di lingua tedesca sono incapaci di produrre un qualche libro degno di traduzione.
Quadro completo.