Empatia

Parola di Duden

Em|pa|thie, die; – [engl. empathy (unter Einfluss von dt. Einfühlung) < spätgriech. empátheia = Leidenschaft] (Psych.): Bereitschaft u. Fähigkeit, sich in die Einstellungen anderer Menschen einzufühlen.

E’ interessante che tra parentesi quadre si dica che la parola viene sì dall’inglese, ma è influenzata dal tedesco Einfühlung, sentire-dentro, sentire dentro l’altro.

E infatti Etymonline dice che empathy è una traduzione di Einfühlung. Quindi il tedesco ha tradotto dal greco (con la sua nota e mirabile plasticità di prefissi e suffissi), gli inglesi hanno tradotto dal tedesco e poi i tedeschi si sono andati a prendere e adattare il Fremdwort. Giri e rigiri di parole.

empathy
1903, translation of Ger. Einfühlung (from ein “in” + Fühlung “feeling”), coined 1858 by Ger. philosopher Rudolf Lotze (1817-81) from Gk. empatheia “passion,” from en- “in” + pathos “feeling” (see pathos). A term from a theory of art appreciation. Empathize (v.) was coined 1924; empathic (adj.) is from 1909.