Novità

Stasera ho mangiato per la prima volta carpaccio di cavallo. Non avevo in frigo il limone, che pare essenziale per il carpaccio, e non avevo alcuna voglia di fare quei due metri che mi separano dal supermercato, per cui ho ripiegato su olio e sale. Molto buono.

Vorrei che fosse la vera novità di questa giornata, il carpaccio equino. Invece la novità è che da oggi sono disoccupata, condizione che ufficializzerò lunedì andando al Centro per l’impiego locale e facendo poi domanda di disoccupazione. Non ci sono più cattedre per tedesco, les jeux sont faits, potete andare in pace. Be’, in pace… Mi dicono: Telefona subito alle scuole, fatti presente. (Perché le chiamate gestite dalle scuole stesse, per spezzoncini sotto le sette ore, sono tutto fuorché trasparenti, molto in stile mafioso-italiano.) Io invece sono caduta nell’inerzia. Devo davvero tornare nelle scuole dove sono già stata? Devo riprendere classi disastrate da molteplici insegnanti e dai proprio ormoni? Stanchezza prima ancora di iniziare, eventualmente.

E così non traduco più e non insegno più, che mi resta della filoglossia a livello pratico? A livello remunerativo?

Annunci