Personenschaden

E’ stata la replica secca del baffuto controllore delle Ferrovie Tedesche (Deutsche Bahn), chi avevo chiesto informazioni sul ritardo dell’ICE diretto a Klagenfurt (sospiro!)  su cui ero salita venti minuti prima per andare al lavoro a Ulm. Personenschade zwischen Plochingen und Göppingen.

“Personenschaden?”, ho ripetuto perplessa, traducendo “danno alle persone”, “Heißt das, dass jemand sich…” Vuol dire che qualcuno si è…

Ja.

Ah, ma per questo “danno alle persone”, che è indipendente dalla Deutsch Bahn, non sono tenuti a fare niente. E il mio capo, chi lo sente? ho chiesto io. (Che poi non è il capo, sono prima i genitori che possono protestare presso il capo).

Al massimo posso scriverle sul biglietto il ritardo con cui siamo partiti.

Così mi sono fatta fare, e per ben due volte, visto che anche a Plochingen siamo stati fermi, e che alla fine per andare da Stoccarda a Ulm, 80 chilometri, ci ho messo tre ore nette, dal momento in cui sono partita con il bus a quando sono arrivata alla scuola a Söflingen, accolta da urletti delusi degli allievi.

Ieri sera sono andata finalmente in un Waschsalon a lavare biancheria che attendeva da lunga pezza (vedi). Nelle Stuttgarter Nachrichten ho trovato l’epilogo (ho strappato l’articoletto dal giornale. Mi sono accorta poi delle tremila telecamere del Waschsalon. Sono sicura che sono già ricercata per furto, sarà meglio cambiare lavanderia):

Von Zug erfasst
PLOCHINGEN. In der Absicht, sich zu töten, ist eine Frau am Freitag nahe dem Plochinger Bahnhof vor einen Regionalexpress gelaufen. Trotz Notbremsung konnte der Zugführer nicht rechtzeitig anhalten, die Frau wurde sehr schwer verletzt. Sie starb Stunden später. Auch ihre beiden Hunde überlebten nicht. Der Bahnverkehr Stuttgart – Ulm war bis 13 Uhr für etwa 90 Minuten unterbrochen.

Investita dal treno.
PLOCHINGEN. Venerdì nelle vicinanze della stazione di Plochingen una donna si è gettata sotto un espresso regionale con l’intento di uccidersi. Pur avendo azionato il freno d’emergenza il conduttore del treno non è riuscito a fermarsi in tempo, la donna è rimasta gravemente ferita. E’ morta ore più tardi. Anche i suoi due cani non sono sopravvissuti. Il traffico tra Stoccarta e Ulma è stato interrotto per circa 90 minuti fino alle ore 13.

Dietro al gelido Personenschaden, dietro a un trafiletto delle Polizeinotizen, c’è una sagoma indistinta, quanti anni avrà avuto? Come si chiamava? Era malata? Era povera? Era “soltanto” sola? Sola, sola con i due cani che ha voluto uccidere con sé, sapendo che nessuno se ne sarebbe curato?

Mi sono vergognata di aver maledetto la causa del mio ritardo. Uno dei tanti ritardi, in fondo, arrivo sempre in ritardo ovunque.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...