Auguri. Si fa per dire.

Prima si mandavano i bigliettini di auguri e a molti si telefonava.
Poi, pian piano, sono scomparsi i biglietti di auguri. Si mandavano e-mail, ad alcuni – a volte anche gli stessi, scialando – si mandavano sms e ad alcuni si telefonava.
Poi, piano piano, si sono diradate le mail e a svariati si mandavano sms.
Quest’anno non ho ricevuto nessun biglietto di auguri cartaceo (se si eccettuano due biglietti delle scuole teutoniche e uno persino dal Gästehaus, sic!, ma i teutonici hanno questa coazione alla gentilezza formale, di superficie, quanto sono brutali e rozzi nella comunicazione interpersonale quando si va un millimetro sotto le apparenze), mi sono arrivate due mail di auguri da persone che per me sono pressoché niente, ho ricevuto un sms da un amico che mi ha sempre telefonato prima di ora e un tot di altri solo di risposta (ergo, non lo avrebbero mai fatto di loro sponte), nessuno mi ha telefonato né io ho telefonato a nessuno.
Be’, almeno quest’anno mia madre non era in ospedale per un decorso operatorio dopo asportazione di tumore. Mi sento più che contenta così.
Ah sì, un sacco di auguri su Facebook. Poco sforzo, allora ok.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...