Coincidenze

E’ una coincidenza solo se, per puro caso, la prendi. Quest’anno resterà memorabile nella mia vita per il numero di treni presi, persi, agognati, desiderati, maledetti e stramaledetti. Comunque, da Ulma a Hall in Tirol dovevano essere due cambi, sono diventati tre, perché il primo treno era in ritardo, e a ogni cambio una corsa e un affanno, e quando sono scesa dalla Schnellbahn a Hall e ho visto arrivare il gigante caracollando giovialmente nel suo giubbotto blu, non mi pareva vero.

Annunci