Cose che si accumulano

A casa a Jesolandia si accumulano le bollette, dice mia madre al telefono.

Qui tra Ulma e Roitlinga si accumulano, nuovamente, i problemi. Fioccano, come la neve gelata cattiva di questi giorni e le stilettate di gelo che trasformano un viaggio in treno già lungo e fastidioso in un’odissea da brividi, in un continuo, pervicace ritardo che vanifica tre quarti del mio lavoro. Non è che venire ad abitare a Ulma sia stata la panacea.

Né si pensi che io smani dalla voglia di pagare canoni e bollette, ma avrei voglia di avere solo quelle da pagare (senza tener conto dell’acconto Irpef, della banca ecc ecc.)

Annunci