Bucato

Non pneumatico bucato, ma fare il bucato. Nei giorni scorsi si ripassavano i lavori di casa (argomento che ha riempito di gaudio il ragazzo laureato in economia, come è immaginabile) e, a parte chiarire in modo efficace la differenza tra cucinare e cucire che allignava in ogni corsista, è uscito “fare il bucato”.

Insegnare l’italiano a stranieri produce un effetto straniante molto utile: nel momento stesso in cui enunciavo l’espressione, mi sono chiesta pure che cavolo volesse dire fare il bucato?!?

bu|cà|to
s.m. AU
1 pulitura di panni e biancheria fatta in casa con acqua e sapone o in lavatrice: sapone da bucato, un bucato rapido, efficace | preceduto dal verbo fare, lavare: fare il bucato, fa il bucato una volta alla settimana
2 l’insieme della biancheria da lavare o già lavata: stendere, stirare il bucato.
Polirematiche
di bucato loc.agg.inv. CO appena lavato: lenzuola, camicia di bucato.

Il Pianigiani online spiega che un rapporto con i buchi esiste davvero: le donne di campagna lavavano i panni “in un tronco d’albero smidollato e bucato dal tempo”. Non proprio come l’oblò delle nostre lavatrici.

NB Il ranno è la liscivia.

Annunci