Il conforto serale

Tra casi di accanimento burocratico e l’affannosa organizzazione del viaggio qui,  la sera, quando arrivo a leggere qualche pagina di questo, mi si rinfranca il cuore. E finalmente posso ringraziare il carissimo Mario per avermelo regalato, ormai tre anni fa. Il bel volume s’era perduto nei traslochi ed è spuntato ora, giusto giusto per il viaggio. Ma, a proposito di perdersi, Mario, dove sei finito?

E ora parto per la laguna.

Annunci